Food design e i vostri piatti

Il Food design è senz’altro un’arte da grandi chef. È sempre piacevole vedere un piatto dove il cibo è stato distribuito con gusto e dove i colori sono ben abbinati. Scoprite assieme a noi alcune regole e consigli per portare a tavola dei piatti che sorprenderanno i vostri invitati.

Gli occhi assaggiano per primi

Ricordate che prima di assaporare il cibo che abbiamo difronte, lo vediamo e ne sentiamo l’odore. Quindi gli occhi assaggiano prima del palato! Questo spiega quanto sia importante disporre bene il cibo nel piatto. Vediamo assieme alcuni accorgimenti per il Food design:

  • Prima di tutto stabilite quale sarà l’alimento protagonista. Sistematelo al centro di ogni vostro contorno o decorazione.
  • Non riempite il piatto ma scegliete una porzione mini. Lasciate spazio per le decorazioni. Usate pochi ingredienti: 3 o 4.
  • Decidete quale sarà il posto della pietanza principale e distribuite intorno i decori.
  • Esercitatevi il più possibile. La pratica vi aiuterà a raggiungere ottimi risultati.
  • Siate buoni osservatori. Imparate da come fanno gli esperti di Food design.

Ingredienti per il Food design

Quali ingredienti si possono usare per le decorazioni? È importante che tutto quello che utilizzerete sia assolutamente commestibile. Detto ciò, vi diamo alcune indicazioni da cui potete prendere spunto.

  • Fiori: usate i petali. Sceglieteli colorati.
  • Frutti: vanno bene agrumi, mele, ananas, melograno, kiwi, uva, ecc.
  • Verdure: possono essere usate tutte abbinando i colori.
  • Salse: disposte a strisce, a gocce. L’importante è abbinarne il colore e sapore.
  • Erbe aromatiche: sono molto utilizzate per decorare.

Disposizione nei piatti 

Il Food design impone anche una giusta disposizione del cibo all’interno del piatto. Nei piatti rettangolari, per esempio dovrebbe essere geometrica. Alcune figure potrebbero essere formate da blocchi quadrati al centro del piatto o ai 4 lati estremi. Oppure seguendo una linea verticale o orizzontale nel piatto.

Nei piatti tondi, la disposizione consigliata è quella rotondeggiante. Giocate creando delle linee curve o  vortici. Disponete il cibo a spicchi. Oppure formare un cerchio centrale e cosi via. Abbiamo trovato che siano eccezionali i piatti della Villeroy & Boch.

 

Uso dei colori nel Food design

Il colore è fondamentale per dare armonia al piatto. Sicuramente la vista è attratta da un piatto ben colorato e abbinato. Inoltre i colori trasmettono delle sensazioni. Per esempio il rosso del pomodoro o delle fragole infonde energia. Il verde invece trasmette una sensazione di salute e benessere. Possiamo utilizzare i colori a seconda della situazione o del sentimento che vogliamo trasmettere con il nostro invito a tavola. Allora, divertitevi! Vi facciamo i nostri migliori auguri di Buon Food design!